Un problematica comune a cui si può andare incontro quando si installa Iperius Backup come servizio e si imposta la pianificazione, è quella di avere degli errori di accesso a percorsi di rete.

Questi errori si presentano generalmente solo quando i backup vengono eseguiti in modo automatico in base alla pianificazione, mentre i backup eseguiti manualmente terminano con successo.

La causa di questa problematica è molto semplice. Quando si installa Iperius come servizio di Windows e si lasciano le impostazioni di default, il servizio verrà avviato mediante l’account di sistema locale, ovvero SYSTEM. In questo caso, i backup pianificati, dato che vengono eseguiti dal servizio, gireranno anche loro sotto questo account utente, il quale non ha generalmente accesso ai percorsi di rete, nè i privilegi necessari per accedere magari ad alcune cartelle.

Il problema è di facile soluzione, dato che Iperius consente sia di installare il servizio mediante un account specifico, sia di far impersonare un determinato account utente ai processi di backup. La differenza tra le due soluzioni è minima (e la scelta tra le due è di solito da valutare solo in situazioni più specifiche), se non nel fatto che l’impersonamento consente di continuare a vedere la finestra di esecuzione dei backup nella sessione principale. Nel caso invece di installazione del servizio con uno specifico account, la finestra dei backup in esecuzione non sarà visibile, poichè in esecuzione in una sessione diversa da quella principale.

Vediamo nell’immagine sottostante la scelta di un account specifico (si consiglia sempre un account amministratore) per installare il servizio:

servizio-account

Chiaramente è possibile modificare l’account di logon del servizio direttamente tra i servizi di Windows (il servizio di Iperius Backup si chiama “Iperius Backup Service”).

 

Mentre in questa seconda immagine vediamo l’altra modalità, ovvero l’installazione del servizio con l’account di sistema locale e la selezione di un account che sarà impersonato dai processi di backup:

service-impersonation

 

 

Infine, potrebbe essere necessario impostare un ulteriore account per accedere ai percorsi di rete, come ad esempio nel caso di una cartella condivisa su un NAS e protetta da password. Questo account può essere specificato a livello generale qui nel pannello del servizio (sarà valido per ogni percorso di rete), oppure nella singola destinazione, come mostrato nella figura sottostante:

autenticazione-rete

 

Con queste configurazioni, anche i backup pianificati potranno funzionare senza errori, esattamente come quelli eseguiti manualmente, poichè l’utente con cui verranno eseguiti sarà lo stesso (o avrà gli stessi privilegi) dell’utente con cui i backup vengono eseguiti manualmente. Per maggiori informazioni sull’installazione come servizio, consulta questo tutorial.

 

(Inglese, Spagnolo, Portoghese, Brasile)



Perchè il backup funziona se eseguito manualmente ma va in errore quando si esegue automaticamente con la pianificazione?
Iperius Backup Team

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>