Con la tendenza in aumento del cybercrime e gli immancabili problemi dovuti all’errore umano e ai guasti hardware, il 2016 non è l’anno per decidere se devono o meno fare il backup dei propri dati, ma, se non hanno già fatto questa scelta, è l’anno in cui gli utenti devono scegliere quali metodi usare per eseguire il backup dei dati.

In questo articolo analizziamo e confrontiamo le due opzioni più utilizzate per il backup dei dati: il backup online e il cloud e l’utilizzo di un disco rigido esterno per il backup e il ripristino dei dati.

Vantaggi di fare i backup online

Quale di queste due opzioni è la più vantaggiosa? Anche se sia i backup online che i backup su dischi rigidi esterni hanno i loro punti di forza essendo entrambi facili da predisporre e utilizzare, riteniamo che il backup online vince questa sfida.

Le ragioni di questa decisione sono che un backup online può essere eseguito direttamente dal proprio dispositivo senza dover avere alcuna interazione con dispositivi esterni o terze parti per proteggere i dati. Altre opzioni di backup, come nastri, penne USB o hard disk esterni, richiedono l’individuazione del dispositivo secondario e quindi che questo si interfacci con il vostro dispositivo o server in modo da poter completare il backup. Se si desidera fare il backup dei dati da singole macchine o singoli dispositivi, utilizzando hard disk esterni è necessario completare i backup singolarmente mentre è possibile ottenere lo stesso risultato rapidamente e in una sola volta utilizzando il software di backup online installato in una rete completa di dispositivi.

Utilizzando il software Iperius Backup a titolo di esempio, gli utenti sono in grado di completare il loro backup online utilizzando anche la web console, strumento che con il minimo sforzo e meno di una manciata di click consente di avviare il backup su tutti i dispositivi su cui è stato installato questo software. Questa funzione può essere approfondita qui.

Inoltre il fatto che non si deve salvare, mettere al sicuro, conservare, etichettare e monitorare il dispositivo esterno dopo il completamento del backup rende questa opzione ancora più conveniente rispetto a tutti gli altri metodi di backup.

Sicurezza dei dati salvati

Anche in questo caso l’opzione backup online vince sulla sicurezza per diverse ragioni. La prima di queste è che i dati non vengono conservati presso la sede quindi le informazioni di backup sono al sicuro da eventuali problemi territoriali, come condizioni meteorologiche estreme, incendi o furti. Da questi ultimi si è doppiamente protetti grazie ai sistemi di sicurezza del backup su cloud che attraverso server multipli e sistemi di criptazione assicura che tali dati non vengano rubati. Al contrario, un disco rigido può essere più facilmente rimosso dalla sua posizione e rubato, oltre al fatto che vi sono anche problemi di sicurezza legati all’affidabilità dell’hardware. Infatti, i dischi rigidi esterni hanno una durata limitata e possono essere facilmente vittime dell’errore umano, possono infatti cadere accidentalmente o i dati possono essere irrimediabilmente cancellati, rendendo tutte le informazioni salvate inaccessibili o, nel peggiore dei casi, irrecuperabili.

Costi

Guardato da solo, il costo del backup online e delle licenze necessarie per creare il backup può sembrare notevolmente superiore rispetto al backup dei dati in locale ma, sotto il profilo oggettivo, questo non è sempre vero. I backup locali richiedono l’acquisto di dischi rigidi esterni, o nastri e/o unità USB (in base alla scelta personale), così come lo stoccaggio, e questa opzione diventerà più costosa del backup online al crescere dell’azienda. Infatti, quando l’azienda crescerà ci sarà la necessità di avere più unità di archiviazione locali, così come sarà necessario aumentare lo spazio in cui queste unità saranno conservate, quindi, come conseguenza di questo, il backup online risulta il più economico di queste opzioni.

Analisi

Quando le imprese devono decidere se proteggere i propri dati tramite backup online o utilizzando un’opzione locale, come ad esempio un disco rigido esterno, o più dischi rigidi, allora prenderà in considerazione tutte le variabili sopra elencate. La nostra panoramica, contenente al suo interno tutte le informazioni riguardanti la comodità, la sicurezza delle informazioni e il costo dei vari metodi, mostra che completare le operazioni di backup dei dati utilizzando backup online, o il cloud backup, è molto più facile, sicuro e conveniente.

Ci sono molte opzioni disponibili che possono essere utilizzate sia per i backup personali che aziendali, ma con la già evidenziata Web Console oltre ai protocolli di sicurezza FTPS/SFTP e la criptazione AES 256 bit insieme all’assenza di costi di rinnovo ed a prezzi delle licenze competitivi  Iperius Backup è in cima alla lista dei software da utilizzare per i backup online.

Tutti i dettagli su ogni aspetto del software Iperius Backup possono essere esaminati qui.

(Inglese, Portoghese, Brasile)



Vantaggi di fare il backup online rispetto al backup su disco
Iperius Backup C.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>