A partire dalla versione 6.5, Iperius Backup include un nuovo potente servizio di archiviazione in Cloud: Iperius Storage S3.

Questo servizio consente di salvare in modo semplice ed efficiente i propri file sulla piattaforma di cloud storage S3 di Iperius, basata su datacenter distribuiti di livello Tier III e Tier IV.

Il backup online è molto importante per proteggere il proprio lavoro da guasti hardware, furti, disastri naturali ed ovviamente attacchi informatici, come i ben noti virus Ransomware. Avere una o più copie online dei propri file consente infatti di avere un ulteriore livello di sicurezza per proteggere in modo assolutamente efficace la propria azienda e garantire la cosiddetta business continuity.

Iperius Backup è un software completo per effettuare copie di sicurezza di file, macchine virtuali ESXi e Hyper-V, database SQL Server e MySQL, server di posta Exchange, workstation e server fisici mediante backup drive image. Tutti questi tipi di backup possono essere facilmente trasferiti su destinazioni cloud. Iperius può infatti eseguire backup automatici su Google Drive, Amazon S3, Wasabi Cloud Storage, Aruba Cloud, OneDrive, Microsoft Azure Storage, Dropbox, Google Cloud Storage, e qualsiasi altro storage S3 compatibile. L’offerta di Iperius è quindi estremamente ampia, e offre una flessibilità di configurazione che non ha rivali.

Oltre ai ben noti servizi di storage appena elencati, Iperius offre due soluzioni professionali direttamente gestite, Iperius Storage FTP e Iperius Storage S3, entrambi utilizzabili in modo trasparente da Iperius Backup.

In questo articolo mostreremo come attivare il proprio piano Iperius Storage S3, e come effettuare un backup (upload) di file sullo stesso.

Si può acquistare uno spazio Iperius Storage S3 a partire da questa pagina: https://www.iperiustorage.com. Si possono scegliere tagli che vanno da 50 GB fino a 3 TB. Una volta effettuato l’acquisto (è possibile pagare con carta di credito o PayPal), si riceveranno le credenziali necessari per configurare il backup, ovvero Access Key e Secret Key, tipiche di ogni sistema di storage S3.

Vediamo quindi come configurare il backup dentro Iperius:

Creiamo innanzitutto una nuova operazione di backup, cliccando sull’apposito pulsante:

backup-iperius-storage-s3-001

Selezioniamo quindi i file e le cartelle di cui vogliamo eseguire il backup:

backup-iperius-storage-s3-002

Ovviamente possiamo configurare il backup anche di elementi più complessi, come drive image, macchine virtuali, database o server di posta.

Procediamo al passaggio successivo, dove configureremo la destinazione su Iperius Storage S3:

backup-iperius-storage-s3-003

Per configurare la destinazione Iperius Storage S3 bisogna prima creare il relativo account. Come possiamo vedere nell’immagine sopra, clicchiamo sul pulsante per aggiungere l’account, quindi su “Nuovo”, e poi inseriamo il tipo di account “Iperius Storage S3″ e inseriamo l’Access Key e la Secret Access Key che abbiamo ricevuto dopo l’acquisto dello storage. Clicchiamo su Salva e chiudiamo la finestra precedente per tornare alla configurazione della destinazione.

backup-iperius-storage-s3-004

Come possiamo vedere nell’immagine qui sopra, ci sono diverse impostazioni che è possibile configurare per la destinazione su Iperius Storage S3. Dobbiamo scegliere per prima cosa il nome del bucket (ricordiamo che questo deve essere univoco a livello “globale”, ovvero non ci devono essere altri utenti che hanno usato lo stesso nome di bucket), quindi possiamo specificare il percorso di una sottocartella, il tipo di backup e se attivare la compressione zip prima dell’invio. Ci sono poi numerose altre opzioni, come la protezione del file zip mediante password, la sincronizzazione, ecc…

Clicchiamo OK per applicare le impostazioni e proseguire nella configurazione dell’operazione di backup.

Possiamo lasciare le opzioni in default, e passare alle schermate successive per configurare una pianificazione (per eseguire il backup automaticamente a giorni e orari stabiliti), le notifiche email alla fine del backup e l’eventuale esecuzione di script o processi esterni. Quindi arriviamo alla schermata finale dove possiamo salvare l’operazione di backup.

backup-iperius-storage-s3-005

Salviamo la configurazione del backup cliccando su OK, come mostrato nell’immagine sottostante:

backup-iperius-storage-s3-006

 

Sarà quindi possibile eseguire subito il backup che abbiamo appena creato.

backup-iperius-storage-s3-007

In modo del tutto automatico Iperius eseguirà l’upload dei file sul nostro spazio Iperius Storage S3, creando un backup sicuro, efficiente e sempre disponibile.

 

 

(Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Portoghese, Brasile)



Cloud Backup su Iperius Storage S3
Iperius Backup Team
*****************************************

PLEASE NOTE: if you need technical support or have any sales or technical question, don't use comments. Instead open a TICKET here: https://support.iperius.net

*****************************************

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*****************************************

PLEASE NOTE: if you need technical support or have any sales or technical question, don't use comments. Instead open a TICKET here: https://support.iperius.net

*****************************************