A partire dalla versione 6.0 di Iperius è possibile creare un disco di ripristino (recovery disk) per avviare la macchina ed eseguire il restore di un drive image backup creato da Iperius (su file .VHD o .VHDX).

Parliamo di recovery drive USB oppure di un file .ISO che poi può essere masterizzato su un CD o DVD. L’unità di ripristino conterrà Iperius Recovery Environment®, ovvero una procedura guidata che sia avvierà al boot della macchina e consentirà di eseguire un bare metal restore di un drive image di Iperius, anche su hardware diverso.

In questo turorial vedremo i pochi semplici passi necessari per creare un disco di ripristino per Windows 10, ma chiaramente è possibile eseguire questa procedura per qualsiasi sistema operativo Windows 32 o 64 bit, a partire da Windows 7 e fino a Windows Server 2019.

Per aprire la finestra di creazione del disco di ripristino, cliccare sul pulsante mostrato in figura nel menu “Strumenti”:

create-recovery-drive-usb-windows-001

 

Come possiamo vedere nella figura sottostante, abbiamo da selezionare solo alcune semplici opzioni:

create-recovery-drive-usb-windows-002

In questo esempio, creiamo l’unità di ripristino su una normale penna USB. Questa verrà automaticamente rilevata dal software se già inserita, altrimenti inseriamola e clicchiamo il pulsante per aggiornare la lista a discesa.

Una volta selezionato il drive rimovibile da utilizzare, l’unica altra cosa da selezionare è il tipo di architettura della macchina di destinazione (UEFI o BIOS).

Procediamo quindi alla creazione dell’unità di ripristino cliccando sul pulsante indicato in figura. Il processo richiederà diversi minuti, dal momento che il contenuto del disco di ripristino verrà automaticamente scaricato dai server di Iperius, quindi scompattato e scritto sulla chiavetta USB. È molto importante ricordare che questa procedura cancella in modo irrecuperabile eventuali dati presenti sul dispositivo USB, quindi bisogna accertarsi che su questo non vi siano file importanti.

Se invece di creare una unità di ripristino su USB vogliamo creare un CD di ripristino, basterà selezionare la modalità che consente di creare un file .ISO. Questo andrà poi masterizzato su un CD o un DVD mediante un qualsiasi software di masterizzazione. Questo ci consentirà di eseguire il boot da CD, che può essere utile su sistemi meno recenti.

Una volta che il processo di creazione del drive di ripristino sarà completato, potremo subito inserire il drive nella macchina dove vogliamo eseguire il restore, e avviarla quindi con il sistema Iperius Recovery Environment®.

Per vedere come eseguire il ripristino di un backup immagine con questa modalità, consulta il realativo tutorial.

(Inglese, Tedesco, Spagnolo, Portoghese, Brasile)



Creare un disco di ripristino (recovery disk) USB o ISO con Iperius
Iperius Backup Team
*****************************************

PLEASE NOTE: if you need technical support or have any sales or technical question, don't use comments. Instead open a TICKET here: https://support.iperius.net

*****************************************

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*****************************************

PLEASE NOTE: if you need technical support or have any sales or technical question, don't use comments. Instead open a TICKET here: https://support.iperius.net

*****************************************