backup-email-notification

Il seguente tutorial ci mostra come impostare Iperius per ricevere una email di notifica subito dopo il backup, ad uno o più indirizzi e in base a determinate condizioni.

Questa funzione è molto utile per la sicurezza e l’affidabilità delle nostre procedure di protezione dei dati. Configurando infatti l’invio di una notifica email alla fine di ogni backup, saremo certi di essere sempre informati sul corretto esito della nostra copia di sicurezza.

Le notifiche e-mail possono essere configurate separatamente per ogni operazione di backup (pur condividendo gli account che andiamo a creare e utilizzare). Nella configurazione del nostro backup, pannello “Notifiche e-mail”, selezioniamo l’opzione “Invia una mail di notifica alla fine del backup”. Quindi scriviamo l’oggetto, gli indirizzi dei destinatari principali e di eventuali destinatari nascosti.

Nell’oggetto della mail possiamo usare delle variabili speciali, che ci consentono di rendere dinamico l’oggetto stesso. Possiamo infatti fare in modo che venga inserito il nome del computer, il risultato del backup, ecc..
Subito sotto, è necessario impostare un account di posta elettronica da usare per inviare la mail di notifica, come fosse un comune account di Outlook o di altri client di posta. Con Iperius è possibile creare vari account e utilizzarli in più operazioni di backup.

Nell’immagine sottostante vediamo i tipici dati richiesti per la creazione di un generico account di posta: indirizzo e-mail mittente, server SMTP, nome utente e password, connessione sicura. Per i provider che lo richiedono è anche possibile effettuare una connessione POP3 come ulteriore metodo di autenticazione.

 

Configurazione account Gmail

La configurazione di un account Gmail richiede alcuni step aggiuntivi da fare su  Google Cloud Console.
NB: Se utilizzate già un account Google Drive all’interno di Iperius Backup per i backup in Cloud potete andare direttamente al punto 4.

 

  1. Vai su https://console.developers.google.com/apis/library
  2. Crea un progetto:


  3. Una volta creato il progetto, nel menu di sinistra (“API e servizi” ), clicca su “Schermata consenso OAuth“ .


    Seleziona “Esterno” e inserisci il tuo indirizzo email e il nome dell’applicazione. Questo nome serve per identificare il programma che accede a Gmail, e apparirà nella finestra di conferma autenticazione dentro Iperius al momento della validazione dell’account.


    googledrive6_3ita
    Lasciamo tutte le altre opzioni in default e clicchiamo sul pulsante “Salva e Continua“.
    googledrive6_4ita
    googledrive6_5ita
    googledrive6_6ita
    Come ultimo step vai su “Schermata consenso OAuth” e clicca su “Pubblica L’App”, poi clicca su “Conferma”nella schermata seguente.publish_appIT
    publish_app2IT
  4. Nel menu di sinistra (“API e servizi” ), clicca su “Credenziali“ e scegli ID Client OAuth dal menu “Crea credenziali”:
    Ora seleziona “Applicazione Web” come Tipo di applicazione e inserisci come ‘URI di Reindirizzamento’ “https://www.iperiusbackup.co.uk“, come descritto nelle immagini seguenti.
    Quindi fare clic su “Crea“.

    URIredirectIT
  5. Verranno subito generati il Client ID e il Client Secret. Copia questi dati di autenticazione dentro Iperius, nella finestra di configurazione dell’account Gmail.

Vediamo di seguito quindi la configurazione per usare un account Gmail in Iperius Backup.

Inseriamo il “Client ID ” in “Nome utente” e il “Client secret ” in “Password“, successivamente per testare l’account clicchiamo su “Invia e-mail di prova“:

A questo punto Iperius aprirà una finestra del browser dove dovremo consentire l’autorizzazione a Iperius Backup (sarà necessario anche effettuare il login con il proprio account Google se non si è già collegati).

Prima dell’autorizzazione il browser potrebbe mostrare un messaggio di “app non verificata”. Non si tratta di un problema di sicurezza (per il tipo di procedura che stiamo effettuando), quindi possiamo procedere cliccando sul link “Avanzate” e quindi sul link “Apri… (non sicura)”, come mostrato nell’immagine sottostante:

 Infine confermiamo l’autenticazione:

La configurazione dell’account Gmail a questo punto è conclusa e la pagina web mostrerà un codice per l’autenticazione:

Il codice dovrebbe essere automaticamente “intercettato” da Iperius.
Nel caso in cui Iperius non riuscisse a ottenere automaticamente il codice, sarà mostrata una semplice casella di testo dove potremo inserirlo manualmente.

Una volta salvato l’account, potremo usarlo qui e in qualsiasi altra operazione di backup.
Infine, possiamo scegliere di ricevere la notifica via mail ogni volta che Iperius esegue l’operazione di backup o solo in casi specifici. Ad esempio, possiamo far inviare l’email solo in caso di errori, se la dimensione del backup è al di sopra di una soglia specificata, se non è stato copiato nessun file, ecc.

 

Ricordiamo infine che, tra i metodi di monitoraggio dei backup a disposizione su Iperius, abbiamo anche la Web Console, utile quando il numero di operazioni di backup supera una soglia difficile da monitorare mediante le notifiche email.

 

(Inglese, Francese, Spagnolo, Portoghese, Brasile)



Come ricevere una email di notifica alla fine del backup
Iperius Backup Team
*****************************************

PLEASE NOTE: if you need technical support or have any sales or technical question, don't use comments. Instead open a TICKET here: https://support.iperius.net

*****************************************

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*****************************************

PLEASE NOTE: if you need technical support or have any sales or technical question, don't use comments. Instead open a TICKET here: https://support.iperius.net

*****************************************