Con gli ultimi rilasci di Iperius Backup che vanno dalla 7.0 alla 7.6 sono state introdotte numerose nuove funzionalità e corretti diversi bug.

Le novità principali e le correzioni introdotte con la versione 7.6.0 sono le seguenti:

  • Backup di VMware ESXi: risolto un bug nella configurazione delle VM durante il restore che poteva causare problemi al boot
  • Replica di macchine virtuali VMware ESXi: risolto un bug nella configurazione della VM di destinazione che poteva causare problemi al boot
  • Backup su Google Drive: risolto un errore di autenticazione dovuto ad un aggiornamento tecnico nelle API di Google. Disponibile un nuovo tutorial per creare l’applicazione sulla console Google Drive API: https://www.iperiusbackup.net/come-abilitare-api-google-drive-e-ottenere-id-autenticazione/

Iperius Backup è uno dei migliori software per il backup e la replica di macchine virtuali VMware ESXi e anche ESXi Free. Consente il backup incrementale e differenziale in modalità thin provisioning, ovvero creando file di backup ottimizzati con il solo spazio occupato sul disco della macchina virtuale. Puoi mantenere un qualsiasi numero di backup, e ripristinare le VM ad un dato giorno o backup in modo semplicissimo. Puoi anche fare il restore di file singoli.

Iperius è inoltre l’unico software che supporta la replica incrementale di macchine virtuali VMware anche su ESXi Free, e anche direttamente da host a host, senza il bisogno del vCenter (il quale peraltro è perfettamente supportato, così come ESXi Cluster).

Infine, Iperius ha una affidabilità elevatissima e un costo estremamente contenuto. Con una sola licenza puoi eseguire il backup e la replica di illimitate VM che puoi raggiungere nella tua rete. Nessun costo nascosto nè costi aggiuntivi per host o VM. A tutto questo puoi integrare anche il backup su NAS o su Amazon S3, Google Drive o altri spazi cloud o FTP.

Clicca qui per provare o acquistare Iperius Backup per ESXi

 

Mentre elenchiamo di seguito alcune delle più importanti caratteristiche che sono state aggiunte a partire dalla versione 7.0:

  • Iperius Drive Image: aggiunta l’opzione “mantieni tabelle partizioni“, che consente di creare una immagine del disco con l’esatta struttura delle partizioni del disco originale, indipendentemente da quelle selezionate
  • Formattazione drive rimovibile USB per creazione unità di ripristino: aggiunte opzioni per convertire l’unità in MBR o GPT e per convertire il file system nel formato NTFS o FAT32.
  • Windows Drive Image: anche sui sistemi desktop è ora possibile decidere se il backup deve essere incrementale o sempre full
  • Avvio del programma iconizzato nella traybar al logon: ora Iperius viene eseguito con privilegi elevati, quindi non è più necessario riavviare il programma se si devono effettuare operazioni che richiedono privilegi amministrativi
  • Compatibilità con Windows 11 e Server 2022
  • Nel backup ESXi è stata aggiunta la possibilità di specificare script pre-freeze e post-thaw personalizzati per quiescing di macchine virtuali con sistemi operativi Linux
  • Aggiunto il supporto per Aliyun OSS (Alibaba S3 Object Storage Service)
  • Nel backup di Exchange on premise ora è possibile specificare un percorso locale come destinazione (prima era possibile specificare solo percorsi di rete)
  • Backup FTP e SFTP: aggiunto il supporto a IPv6

 

Alcune altre importanti funzionalità sviluppate nel corso degli ultimi 2 anni:

  • Disaster Recovery: possibilità di specificare dei driver aggiuntivi da inserire nel Recovery Environment, ovvero nella creazione dell’unità di riptistino (così ad esempio nella procedura di restore bare metal è possibile rilevare unità RAID).
  • Variabili speciali: è possibile usare insieme le variabili \INDIVIDUAL_SUBFOLDERS\NEWEST_FILE_NAME o \INDIVIDUAL_SUBFOLDERS\OLDEST_FILE_NAME
  • Supporto al file system XFS (macchine virtuali CentOS e RedHat) nel restore file singoli da backup di macchine virtuali (VMDK, VHD, VHDX)
  • Nel restore di Hyper-V è possibile eseguire il ripristino di file singoli anche dai backup incrementali e differenziali eseguiti con la modalità RCT
  • Supporto al backup su BackBlaze (S3): https://www.iperiusbackup.net/en/backup-to-backblaze-s3-with-iperius-backup/
  • Compatibilità con VMware ESXi 7
  • Supporto alla connessione criptata TLS 1.2 nel backup di database SQL Server
  •  Interfaccia web per accedere ai file online su Iperius Storage S3: https://storage.iperius.com

 

Poi per quanto riguarda Iperius Console:

  • Aggiunte le notifiche email periodiche e riepilogative per lo stato dei job e gli alert di sistema
  • Migliorata la parte di connessione in desktop remoto mediante Iperius Remote
  • Aggiunta la possibilità di eseguire processi sui computer remoti

 

Puoi scaricare l’ultima versione di Iperius Backup dal sito ufficiale: https://www.iperiusbackup.it

 

 

 

(Inglese)



Iperius Backup 7.6.0 – Il miglior software per il backup e la replica ESXi Free
Iperius Backup Team
*****************************************

PLEASE NOTE: if you need technical support or have any sales or technical question, don't use comments. Instead open a TICKET here: https://support.iperius.net

*****************************************

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*****************************************

PLEASE NOTE: if you need technical support or have any sales or technical question, don't use comments. Instead open a TICKET here: https://support.iperius.net

*****************************************