Windows Server Backup (WSB) è una funzionalità nativa di Windows Server che può essere attivata facilmente tramite Server Manager. È uno strumento molto semplice, capace di fare backup e ripristino di tutti i volumi, volumi specifici, system state o anche solo file e cartelle specifici all’interno di una macchina. WSB è anche molto flessibile in termini di ripristino , infatti all’amministratore vengono fornite le opzioni per ripristinare volumi, applicazioni, system state o file e cartelle da qualsiasi backup archiviato localmente o in remoto.

Da Windows Server 2012, WSB ha alcuni miglioramenti rispetto alla versione precedente. Alcuni dei miglioramenti prevedono un sistema più intelligente di gestione dei backup  in cui l’amministratore può determinare un criterio per eliminare automaticamente i vecchi backup e liberare l’utilizzo dello spazio di archiviazione, la possibilità di eseguire il backup di volumi con dimensioni superiori a 2 TB e dimensioni  del settore 4K, supportare i volumi condivisi del cluster di backup e un migliore sistema di segnalazione. Tuttavia, il miglioramento più notevole è sicuramente che ora WSB supporta completamente il backup e il ripristino di Hyper-V.

Nella versione precedente di WSB, non è possibile eseguire il backup o il ripristino di una singola VM da un host Hyper-V, perchè viene eseguito il backup o il ripristino delle VM come parte di un backup completo del server o del volume sull’host. In questo modo, l’amministratore può eseguire un ripristino bare metal in un secondo momento. Tuttavia, a volte è necessario un metodo più flessibile. Nella versione Windows Server 2012 di WSB, Hyper-V viene considerato come un’applicazione di cui è possibile eseguire il backup o il ripristino. Ciò significa che ora è possibile eseguire backup e ripristino separati per una sola macchina virtuale. Le funzionalità di WSB nel backup dell’infrastruttura Hyper-V includono:

  1. Backup completo di host Hyper-V con le VM incluse
  2. Backup di host Hyper-V senza le  VM
  3. Backup di singole VM dal livello host
  4. Backup dall’interno del SO guest della VM

Con tali funzionalità, l’amministratore può prendere in considerazione la pianificazione del backup per la nostra infrastruttura Hyper-V utilizzando Windows Server Backup. La procedura migliore è pianificare un backup completo automatico di un host Hyper-V che includa tutte le sue macchine virtuali. In questo modo, potremmo acquisire la maggior parte delle configurazioni delle VM, degli snapshot e dei dischi rigidi virtuali. Consente una maggiore flessibilità nel ripristino delle VM ogni volta che è necessario, ad esempio in situazioni di ripristino di emergenza. Per ripristinare le VM, l’amministratore può semplicemente selezionare l’opzione “Hyper-V” nella sezione “Seleziona tipo di ripristino” della procedura guidata di ripristino nella console WSB.

restore-wizard


Esistono tre tipi di scenari di ripristino per le macchine virtuali. Ciascuno di questi scenari può essere considerato, dipende dall’ambiente in cui l’amministratore esegue il ripristino. Gli scenari sono:

  • Restore nella posizione originale: questo scenario è adatto quando l’host originale è ancora disponibile. Questo è il metodo più semplice, le VM verranno ripristinate sull’host originale e non è necessario ricreare VM o reinstallare Hyper-V.
  • Restore in una posizione differente: questo scenario è adatto quando l’host originale non è più disponibile. L’amministratore può ripristinare le VM e registrarle su altri host Hyper-V disponibili.
  • Copia nella cartella: questo scenario viene utilizzato quando non sono presenti altri host Hyper-V. Ripristinerà i dischi rigidi virtuali delle VM come file che possiamo utilizzare per ricreare le VM dopo aver reinstallato Hyper-V.

Ci sono alcune considerazioni da fare quando si ripristinano le VM dal backup di un host come:

  • Se il ripristino viene eseguito mentre la macchina virtuale è in esecuzione, in realtà si spegnerà ed eliminerà la VM prima del ripristino della VM.
  • Quando si ripristina una VM da un backup a caldo, potrebbe apparire un messaggio che il sistema non è stato spento correttamente sul SO guest della VM.

Nel complesso, la maggior parte delle funzioni base di backup sono state fornite da WSB. Tuttavia, se è necessaria una funzionalità più avanzata, l’amministratore può considerare l’utilizzo di software di backup più potenti che supportano pienamente Hyper-V, come Iperius Backup. Iperius Backup può eseguire un backup a caldo di macchine virtuali Hyper-V e ripristinarle successivamente. I backup possono essere salvati in rete su NAS, Tape, Cloud, FTP, ecc, completamente automatizzato. Alcune importanti caratteristiche aggiuntive del software Iperius Backup sono che i backup possono essere programmati e automatizzati, ed è possibile impostare notifiche e-mail in modo che l’amministratore riceva una notifica su come è andato il backup. Il software Iperius Backup  supporta tutte le versioni di Hyper-V disponibili in Windows Server 2012, Server 2008, Server 2016, Server 2019, Windows 8 e Windows 10.

(Inglese, Portoghese, Brasile)





Restore di Hyper-V e macchine virtuali con Windows Server Backup
Iperius Team
*****************************************

PLEASE NOTE: if you need technical support or have any sales or technical question, don't use comments. Instead open a TICKET here: https://support.iperius.net

*****************************************

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*****************************************

PLEASE NOTE: if you need technical support or have any sales or technical question, don't use comments. Instead open a TICKET here: https://support.iperius.net

*****************************************